News ed Eventi

10 Febbraio 2020
La triscaidecafobia della tredicesima vittoria consecutiva
Superata la Stella Azzurra Catanzaro (3 – 1: 21/25; 25/9; 25/19; 25/9) ma quanta fatica

Sarà stata per la  triscaidecafobia (dal greco τρεισκαίδεκα treiskaídeka, "tredici" e φόβος phóbos, "paura") ovvero  la paura irragionevole del numero 13 (la tredicesima vittoria consecutiva), principalmente legata alla cultura popolare e alla superstizione, che avrà fatto disputare una partita mediocre questa sera alle ragazze della Volley Cosenza contro la Stella Azzurra Catanzaro.
Mister Chirumbolo, invece, che ritiene, come in alcune culture come in Tibet, che  il numero 13 è simbolo di fortuna e prosperità,  questa sera si è piuttosto innervosito a vedere la sua squadra giocare in modo svagato, deconcentrato e discontinuo.
In particolare nel primo set che si è aggiudicato la Stella Azzurra (21/25) il nostro sestetto ha fatto il bello e soprattutto il cattivo tempo. Il rating del set dà ben 19 errori alla Volley Cosenza di cui  11 su battuta. Un pessimo inizio di partita dovuto alla superficialità con cui si è affrontato il match ma soprattutto ad una sorta di sottovalutazione dell’avversario, che invece in modo ordinato e ben schierato da mister Peppe Fiorino riusciva a portare a casa il set.  Il perché di questo cattivo avvio di partita dovrà essere valutato con estrema attenzione dallo staff tecnico, anche perché avremo di seguito una serie di impegni molto duri  che determineranno il nostro cammino in campionato ed in Coppa Calabria, cosa per la quale non potremo consentirci di avere ulteriori cali di tensione nelle prossime settimane se vogliamo rimanere a galla in tutte le competizioni. In serie C non ci sono partite che si possono prendere sotto gamba.
Il resto della partita poi ha avuto poca storia. Seppur più con forza di volontà e  tensione che non con una ripresa dal punto di vista tecnico e tattico, siamo riuscite a ribaltare lo 0/1 iniziale in un 3/1 con perentori 25/9; 25/19; 25/9.
Abbiamo assistito ad un partita non particolarmente gradevole. Le ultime prestazioni ci avevano abituato al palato fine con incontri di alto livello tecnico ed agonistico. Questa sera salviamo il desiderio di portare a casa i tre punti e appunto  i tre punti che ci tengono in corsa per i play off. Per il resto diciamo la squadra dal secondo set ha fatto l’ordinaria amministrazione che seppur con pochi scampoli di bel gioco ha avuto vitta facile delle catanzaresi. Federica Di Lieto con il suo ingresso in campo nel secondo set è riuscita a dare uno scossone apportando esperienza ed incoraggiamenti alle compagne di squadra. Ha dato un positivo contributo al buon esito della partita  anche la giovane opposto Sonia Caruso, che nonostante la sua giovane età sta maturando a vista d’occhio.
Mercoledì a Castrovillari partita di ritorno dei quarti di finale di Coppa Calabria contro l’Avolio. Difenderemo ai piedi del Pollino il 3 a 1 a nostro favore dell’andata. Bisognerà avere alta la concentrazione perché incontreremo una formazione forte, e l’abbiamo visto all’andata a Cosenza, reduce peraltro da una buona prestazione a Villa San Giovanni, nonostante la sconfitta di misura per 3 a 2. Poi domenica in campionato  trasferta a Campo Calabro.

PROSSIMA
SFIDA
00 0000 - Ore Rinviata
Palaferraro
Volley Cosenza
VS
Sensation
Gioiosa