News ed Eventi

10 Settembre 2017
30 domande mille mete: Stefania MIRIMICH….. de Roma
"Ce fosse anche solo ‘na possibilità…. giocatela: volè è potè e riuscì è godè"

Si dice che la palleggiatrice è come il portiere nel calcio: ne fai 99 buone ma se ne sbagli una tutti addosso. Ed ecco che diventa un ruolo dove l’esperienza conta tanto. Ne è testimone il campionato dello scorso anno quando una più che veterana (la cinquantasettenne koreana Wong) ha portato alla vittoria finale la Fidelis Torretta.  E’ un ruolo difficile anche nei settori giovanili (fa più proseliti la schiacciata che chi la prepara). Eppure la palleggiatrice è senza dubbio la regista della squadra, l'atleta che fa girare la squadra, il tattico della squadra e molte volte è l'allenatore in campo. E’ intorno a lei che gira il sestetto. “ Il palleggiatore  mantiene una centralità simile a quella del quarterback: ha l’intera strategia della squadra nella propria testa e nelle proprie mani. È una grande responsabilità” (Bruninho, palleggiatore della nazionale di volley del Brasile).
La carenza di palleggiatrici è fortemente sentito in Calabria, dove non esiste una vero e proprio insegnamento del ruolo. Proprio per questo la Volley Cosenza nell’ingaggiare Stefania Mirimich le ha chiesto un impegno suppletivo. Ovvero aiutare a formare nei settori giovanili le palleggiatrici del domani. Stefania ha accettato di buon grado. D’altronde da straordinaria mamma non poteva che contribuire a formare tecnicamente  bambine e ragazze sui parquet cosentini.

L'INTERVISTA

STEFANIA MIRIMICH
ETA: 33
SOPRANNOME:  Mirma
SEGNO ZODIACALE: Toro
SEGNI PARTICOLARI:  Stronza (nel senso buono della parola)
COLORE PREFERITO: Blu
MUSICA CHE ASCOLTI: Di tutto un po’
CANZONE PREFERITA: Assenzio (Fedez – Jax)
FILM PREFERITO:  Il signore degli anelli
UN PERSONAGGIO FAMOSO DA INVITARE A CENA:  Maurizio Battista (comico)
CIBO PREFERITO: Messicano
MARE O MONTAGNA: Mare
COSA AMI:  Le buone maniere
COSA ODI:  Inciviltà
IL TUO HOBBY: Fare shopping
3 AGGETTIVI PER DEFINIRTI:  Solare -  Ottimista – Leale
UN PREGIO CHE SENTI DI DARTI: Diretta e schietta
UN DIFETTO CHE TI RICONOSCI: Dico sempre quello che penso
TRE SOGNI NEL CASSETTO: Al momento li ho realizzati tutti
IL TUO MOTTO O CITAZIONE:  Barcollo ma non mollo
LA PAROLA CHE USI PIU’ SPESSO:  Tommaso
3 CARATTERISTICHE CHE DEVE AVERE LA GIOCATRICE IDEALE: Umiltà - Spirito di gruppo - sacrificio
IL  FONDAMENTALE  PIU’ IMPORTANTE PER TE:  Difesa – Ricezione
IL RUOLO DELLA PALLAVOLO NELLA TUA VITA:  Passione
CHE EMOZIONE SI PROVA A VINCERE UNA PARTITA? Tanta tanta soddisfazione
RIESCI A CONCILIARE LO SPORT  CON LAVORO, STUDIO, FAMIGLIA?  Si
NON SOLO PALLAVOLO NELLA TUA VITA, QUALI SONO GLI ALTRI PROGETTI O QUALE ALTRO IMPEGNO HAI NEL MONDO DEL LAVORO?  Mamma e moglie a tempo pieno
QUAL’E’ IL TUO SOGNO DA NUOVA GIOCATRICE DELLA VOLLEY COSENZA: Vincere il campionato
CI SONO ELEMENTI CHE CONTRADDISTIGUONO LA TUA SQUADRA E LE TUE COMPAGNE? La voglia di crescere e di far bene
COME VEDI LA TUA NUOVA SQUADRA CHE STA PER INIZIARE IL  CAMPIONATO?  Ha tutte le carte in regola per fare la differenza
COSA SENTI DI DIRE ALLA TUA SQUADRA IN QUESTO INIZIO DI STAGIONE?            Daje tutta
COSA CONSIGLIERESTI ALLE PIU’ GIOVANI PALLAVOLISTE DELLA VOLLEY  COSENZA? Di lavorare con impegno e passione perché la pallavolo può regalare tante soddisfazioni
SQUADRE IN CUI HAI MILITATO: AS Pallavolo Velletri, ASD Pallavolo Lariano, Pallavolo Cisterna 88, ASD Pallavolo Rosavolley, Futura Terracina Pallavolo, Pallavolo Fondi.

L’intervista a Stefania Mirimich conclude questo tour di conversazioni della Volley Cosenza sotto il titolo “30 domande mille mete”. La pallavolo in genere e quella femminile in particolare è il secondo sport più seguito in Italia. I quasi tre milioni di spettatori che la nazionale maschile ha raggiunto di recente in prima serata su RAI 1 da il senso della passione degli italiani per questo sport. La pallavolo si gioca dovunque come nessun altro sport, a scuola, sui prati, al mare, in montagna. Bambini e adulti, maschi e femmine, tutti insieme per gioco e  divertimento perché, come dice  Francesca Piccinini: “La pallavolo è ciò che unisce magia e realtà”

PROSSIMA
SFIDA
24 Marzo 2019 - Ore 18,00
PalaKro Crotone
G. Sacco Crotone
VS
Volley Cosenza