News ed Eventi

08 Gennaio 2017
Barra dritta e avanti con il progetto di valorizzazione delle nuove leve
Non è una partita persa o un periodo negativo a fare primavera

Abbiamo perso una partita importante, forse decisiva, per l’accesso ai play off a Crotone. Sapevamo che sarebbe stata dura contro una formazione che in casa non ha concesso sconti a nessuno. Anche questa volta, la WeCar Crotone, nonostante fosse già qualificata per i play off, ha fatto la sua partita, vincendo meritatamente. Nessun regalo alla Volley Cosenza: un 3 a 0 che ribadisce l’onestà sportiva dei contendenti, contro ogni illazione di coloro che avevano predetto un regalo da parte del Crotone al Cosenza. Nessun regalo c’è stato, così come mai succederà che la Volley Cosenza regalerà alcunchè a chiunque fin quando scenderà in campo. Dall’altra parte le ragazze della Volley Cosenza hanno fatto veramente poco per cercare la vittoria. Persino nel terzo set, in vantaggio per 18/24 si sono fatte prima raggiungere e poi sorpassare fino al 26/24. Una serata no, decisamente negativa: insufficienti in ricezione, gambe molli, mani imprecise, palleggio irregolare. Tutti elementi che hanno contribuito ad una sconfitta che probabilmente fuga le ultime chance per l’accesso ai play off. L’amarezza del risultato non ci deve però distogliere dalla “mission” societaria, ovvero l’impegno verso le nuove generazioni, per costruire in casa il successo del domani, Certo è più facile telefonare a qualche procuratore e procurarsi una o più  straniere, meglio se già con esperienze in lega o superlega di serie A. Il nostro gusto è vincere che le ragazze costruite in casa. Certo i tempi sono più lunghi, ci vuole tanta pazienza e lavoro, tanti sacrifici. Ma è questa la casa che la Volley Cosenza vuole costruire. Una casa forte e duratura, non fuochi di paglia. Forse sarà play out, ma poco importa. L’importante che in questi mesi che restano si riescano a portare in prima squadra un numero più grande possibile di giovanissime provenienti da vivai, che debbano costituire in futuro l’ossatura della squadra. Sarà dura mantenere la barra dritta anche nei momenti di tempesta ma ci riusciremo. L’importante è creare un gruppo che abbia passione e volontà, che sappia anche fare rinunce senza distrazioni a ogni piè sospinto, che desideri raggiungere risultati importanti nella vita come nello sport. Mercoledì sera al palaferraro ultima partita della prima fase con il recupero contro la pallavolo Paola.
La speranza della Volley Cosenza che ai vari livelli della FIPAV ci siano riforme importante che puntino proprio a cercare nelle nuove generazioni locali le risorse della pallavolo del futuro, cosa che oggi non succede. Quest’ anno la Fipav regionale  ha recepito una nuova formula del campionato di serie C proposta proprio dalla Volley Cosenza che ha ridato smalto e interesse ad ogni partita. La nuova battaglia della Volley Cosenza consisterà ora nella modifica dell'attuale regolamento nazionale che permette l’utilizzazione illimitata di atlete straniere professioniste nei campionati in serie C e D, mentre in serie B ne è vietato l’impiego, cosa che snatura e falsa i risultati sportivi delle cetegorie regionali. La strada è avviata e si spera che sia la volta buona per il bene della pallavolo e dei giovani.

PROSSIMA
SFIDA
24 Marzo 2019 - Ore 18,00
PalaKro Crotone
G. Sacco Crotone
VS
Volley Cosenza