News ed Eventi

25 Novembre 2016
VADEMECUM DELLA SETTIMANA
Notizie e informazioni

A – L’assemblea della Volley Cosenza ha approvato il nuovo ORGANIGRAMMA. Dopo diverse riunioni e discussioni, la nuova distribuzione di compiti e attribuzioni è diventata operativa e avrà durata triennale. Tra le novità di rilievo la nuova figura del segretario generale, una sorta di team manager, che avrà compiti operativi e di coordinamento. La funzione è stata attribuita alla dr.ssa Elena Spadafora, già collaboratrice in società. Nell’area tecnica è stato nominato coordinatore il prof. Dario Rovito. Nelle new entry da segnalare l’ingresso in dirigenza di Sonia Di Leo, alla quale è stata attribuita la responsabilità delle formazioni under 16/18.  Per poter contattare ogni singolo dirigente è stata aperta anche una casella di posta elettronica individuale societaria (sulla home page del sito nella finestra “contatti”). E’ stato inoltre avviato il nuovo programma gestionale della Volley Cosenza che consentirà a tutti gli addetti ai lavori interni di elaborare avere sempre a disposizione dati e informazioni  Per ulteriori notizie sul nuovo organigramma basta consultare sul sito della Volley Cosenza  “organigramma” inserito nell’area “chi siamo”. 


B – Continua la battaglia della Volley Cosenza contro l’utilizzazione di “straniere professionistiche” nei campionati dilettantistici di serie C e D. L’obiettivo  è la modifica del regolamento della Fipav che consente di far giocare atlete professionistiche provenienti dalle serie professionistiche  A o B dall’estero nelle serie dilettantistiche C o D (e non A o B, come dovrebbe essere logicamente), purchè accompagnate da un documento che attesti che da quattro anni non abbiano disputato campionati nei loro paesi di origine. Premesso che ci sono paesi che con 10 dollari un timbro lo mettono su qualsiasi documento, questo sistema sta creando forti acredini nei campionati regionali e provinciali, tra chi investe nei settori giovanili e che quindi viene penalizzato nei risultati sportivi e chi invece investe nel portare atlete professionistiche nei campionati dilettantistici regionali, supportati da pseudo procuratori che lucrano qualche centinaia di euro dai trasferimenti. Di questa assurda situazione si è fatto portavoce anche ANDREA LUCCHETTA nell’ultima diretta televisiva da Vibo Valentia, chiedendo a viva voce che queste atlete, se vengono in Italia vadano a giocare nei campionati di loro competenza, ovvero in serie A o B. La Volley Cosenza da canto suo, se non ci saranno novità a breve, ha deciso di segnalare la vicenda alle “Iene” o “Striscia la notizia”. Forse allora qualcosa si muoverà.


C – Serie C - Si giocherà Domenica alle ore 19,30 al palaferraro di via Popilia  la partita casalinga tra la Volley Cosenza e la Kermes di Spezzano Albanese. La “multinazionale” Kermes formata prevalentemente da bulgare e sudamericane, dopo gli ultimi acquisti brasiliani (provenienti da serie A europee) tenterà il colpaccio a Cosenza nel tentativo di risalire la china dopo una partenza sottotono. Toccherà alle “cosentine” doc della Volley Cosenza alzare le bandiere tricolori per aggiungere nuovi punti in classifica e frenare le ambizioni “straniere” della Kermes.


D – E’ finita 3 a 2 ieri sera al Pitagora l’incontro under 18 tra la Volley Cosenza e la Volley San Lucido. Prova in chiaro scuro per le nostre giovani promesse. Come nelle partite precedenti le nostre under alternano momenti esaltanti a momenti di totale assenza fisica e mentale dalla partita. “Guidano l’autovettura” pigiando decisamente   in alcuni frangenti sull’acceleratore ed in altri mollando incredibilmente il pedale. Anche contro il San Lucido  nei set  di “accelerazione” 25/13 (1°),  25/ 13 (4°), 15/11 (tie break),  mentre nei set di “decelerazione” 17/25 (2°), 21/25 (3°). Incredibile ma vero. Dovranno lavorare ancora molto Marco Crispino e Antonio Vallotta per creare un amalgama di gruppo ancora mancante. Le giovani atlete devono capire che nella pallavolo la partita si vince insieme e non individualmente. Falzetta, Silvestri, Mazzuca & company dovranno sudare sette camicie prima di poter ritenersi “abili e arruolate”. Anche i genitori in queste fasi dovranno da una parte incoraggiare ma dall’altra avere pazienza e fiducia nel certosino  lavoro che Marco Crispino sta programmando, che mira soprattutto alla crescita fisica e mentale di ogni singola atleta in uno spirito di gruppo. Non bisogna guardare ai risultati di una partita ma ai progressi nel medio lungo termine.


E – Domani, Sabato 26 Novembre alle ore 18,00, verrà aperta ufficialmente la NUOVA SEDE DELLA VOLLEY COSENZA in via Antonino Scopelliti n. 63 (angolo viale Mancini).  Nell’occasione nell’adiacente sala riunioni della Coop. Nova Casa si terrà un incontro dibattito riservato alle ragazze tesserate ed ai tecnici della Volley Cosenza, con la presenza di esperti e studiosi, sul tema “LA TENUTA MENTALE NELLO SPORT E NELLA PALLAVOLO”.   L’evento sarà preceduto da un una riunione tra dirigenti e allenatori della società per analizzare ed avviare il nuovo organigramma e per incrementare l’interazione tra tecnici e società.  Con l'occasione verrà distribuita in promozione e  "gratuitamente"  la VISION CARD VS55 della Volley Cosenza.

PROSSIMA
SFIDA
30 Marzo 2019 - Ore 18,00
Palaferraro Cosenza
Volley Cosenza
VS
Pallavolo Rossano