Cenni Storici

                                                              DONNA BRETTIA

Il popolo bruzio viene descritto come un popolo di guerrieri, rude e bellicoso. La storia ce li tramanda come un popolo che ha fatto della sua potenza militare della voglia di indipendenza e libertà la sua grandezza, ma anche la sua rovina. Questo popolo, una volta consolidatisi in una grande lega, cercò un posto strategico su cui erigere la propria capitale. Essa venne individuata sul colle Pancrazio, che dominava una grande vallata, ed era separata da essa da due fiumi, il Crati e il Busento, che si univano proprio alla base del colle e lo rendevano un posto fortificato naturalmente. Il Pancrazio, però, era occupato da 600 mercenari africani al soldo di Dionisio, alleato del popolo dei Lucani. La cosiddetta "Battaglia della Rocca Bretica" vide i Bretti, guidati da una donna, conquistare il colle dopo un sanguinoso scontro e designando la definitiva resa dei Lucani. Venne sancita la pace, passata alla storia come la "Pace di Donna Brettia", in onore della condottiera dei Bruzi. Sul Pancrazio, dunque, venne eretta Consentia (l'attuale Cosenza) che prende il nome dal "consenso" (dal latino consentium) tra tutte le tribù bruzie e gli stessi Lucani che aderirono alla Confederatio Bruttiorum. In essa coniarono le proprie monete ed iniziò un fiorente periodo per questo popolo.

 

 

PROSSIMA
SFIDA
20 Gennaio 2018 - Ore 16,00
Palazzetto S. PIetro a Maida
Biesse CW Lamezia
VS
BETA Volley Cosenza